Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

ERIKA DA PADOVA A BOLOGNA PER L'EMBOLIZZAZIONE DEL FIBROMA

Oggi raccogliamo la testimonianza di Erika che si è sottoposta all'embolizzazione per trattare il fibroma uterino.

" Buongiorno a tutte, ci tengo a condividere con voi la mia esperienza. Da anni mi è stato diagnosticato un fibroma uterino, nelle mie infinite visite ginecologiche tutti i ginecologi mi dicevano che avrei dovuto rimuovere l'utero in quanto il mio era un fibroma importante di quasi 11 cm. Negli ultimi anni entrai in un incubo e non mi capacitavo che non ci potesse essere una soluzione alternativa. 

Iniziando a consultare su internet arrivai a conoscere il Dr Tommaso Lupattelli specializzato nell'embolizzazione dei fibroma uterino e non solo, iniziai a seguirlo e sentivo che lui poteva essere la mia luce e la mia speranza. In poche parole, mi sono sottoposta all'intervento di embolizzazione del fibroma uterino il 31 maggio a Bologna e ad oggi sono felicissima di averlo fatto e lo rifarei altre 1000 volte. Lui ha avuto la straordinaria capacità di togliermi ogni paura, un uomo empatico e di grande esperienza., non finirò mai di ringraziarlo per la sua umanità. A poco più di un mese di distanza dal mio intervento la mia pancia si è sgonfiata notevolmente e ogni mese che passerà andrà sempre meglio, inoltre non ho più l'esigenza di andare in bagno ogni 5 minuti. Adesso dovrò fare due ecografie di controllo una tra due mesi e un'altra tra sei mesi. 

Sto benissimo e mi sono ripresa in poco tempo e sono felicissima di essere uscita da questo incubo, ma che soprattutto non mi è stato rimosso l'utero con  questa tecnica innovativa dell'embolizzazione. Spero che anche la mia testimonianza possa aiutare molte donne a trovare il coraggio di sottoporsi a questo tipo di intervento perchè credetemi ritornerete a vivere serene finalmente di nuovo come me. In bocca al lupo a tutte e grazie infinite al grandissimo Dr Tommaso Lupattelli il mio angelo."

VANIA DA VERONA A BOLOGNA PER L'EMBOLIZZAZIONE DI ADENOMIOSI E VARICOCELE

Oggi raccogliamo la testimonianza di Vania riguardo l'embolizzazione del varicocele e adenomiosi diffusa.

" L'intervento è stato eseguito il 16 maggio a Bologna con il Dr Lupattelli. Posso dire di essere rinata grazie all'immensa professionalità del Dr Lupattelli, è stato un angelo per me, perchè nel mio caso a soli 20 giorni dall'intervento era scomparso il dolore in zona lombo sacrale, dopo 40 giorni erano scomparsi anche i dolori pelvici e all'inguine; il ciclo non mi è ancora tornato, prima avevo continui cicli emorragici prolungati ogni 20 giorni, dolori invalidanti in pre ciclo e durante il ciclo. Grazie al Dr Lupattelli ho salvato il mio utero e mi sento una donna rinata. Sarò grata per tutta la vita a questo medico, mi sono affidata a lui con serenità, perchè ha dimostrato da subito grande umanità, immensa disponibilità all'ascolto e molta professionalità."

 

DANIELA DA PESARO A BOLOGNA PER L'EMBOLIZZAZIONE DELL'ADENOMIOSI

Oggi raccogliamo la testimonianza di Daniela che ha fatto l'embolizzazione dell'adenomiosi.

" Ciao, vorrei lasciare la mia testimonianza sperando possa essere di aiuto per chi soffre di adenomiosi. Mi è stato diagnosticato utero fibromatoso e adenomioma fundico qualche anno fa, non sapevo neanche cosa volesse dire e non avevo fastidi importanti. Circa 1 anno e mezzo fa la mia qualità di vita è rapidamente degenerata, l'adenomioma ha iniziato a crescere e i miei cicli sono diventati emorragici, duravano tanti giorni, a volte ero costretta a prendere il tranex per bloccarli e il dolore era davvero insopportabile. Durante il ciclo facevo fatica ad uscire di casa, per non parlare della stanchezza e stavo diventando anemica. Il mio ginecologo di fiducia mi ha proposto alcune soluzioni, ma purtroppo nessuna di queste sarebbe stata risolutiva. Cercando online mi sono imbattuta nel sito del Dr Lupattelli, ho visto che c'era la possibilità di guarire definitivamente da questo problema. Molto incredula ho preso appuntamento tanto non avevo niente da perdere e sono rimasta subito colpito dalla professionalità e dall'esperienza del dottore, così, un anno fa, ho fatto l'intervento di embolizzazione a Bologna. Da quel momento sono tornata a vivere e ancora non mi sembra vero! Alla RM di controllo si vede che l'adenomiosi si è notevolmente ridotto e non è più vascolarizzato. Non ho più avuto dolori o emorragie durante il ciclo, i valori dell'emocromo sono tornati perfetti e posso davvero dire di essere completamente guarita dell'adenomiosi. Non ho più bisogno di controllare il calendario per programmare ferie o uscite. Ringrazio infinitamente il Dr Lupattelli per la sua professionalità e consiglio a tutte le donne con questo problema di valutare l'embolizzazione prima di altri interventi."

LA STORA DI ELEONORA DA VICENZA

Minacce del Dr Lupattelli alla povera blogger... Ma anche a Natale e ferragosto?

Pubblichiamo la lettera di Eleonora. Lo facciamo con piacere perchè rende note cose che già immaginavamo

" Volevo essere sicura e quindi prima di lasciare la mia esperienza ho aspettato l'ecografia di controllo post embolizzazione. Risultato bellissimo! I fibromi belli morti, tutto ben funzionante nel mio pancino e utero ora ai nastri di partenza per una possibile gravidanza. Scrivo su  questa pagina con estrema fiducia perchè ho potuto notare che questo spazio è stato creato da alcune pazienti per sostenere l'embolizzazione ed il Dr Lupattelli, massimo esperto in Italia di questa tecnica. Avevo letto tanto su questo dottore prima di affidarmi a lui e soprattutto avevo letto tante cose belle, cose poi pienamente confermate. Anche del post operatorio dove infatti il doc ti risponde sempre su tutto e qualsiasi cosa. 

C'era solo un neo. Un blog che non perdeva occasione per dire di subire continue minacce dal Dr Lupattelli. Sapevo fossero idiozie, ma leggere qualcosa di sospetto  e che prova a minare tutte le tue certezze quando hai una patologia che ti preoccupa certo non aiuta. Purtroppo, quando ti devi affidare totalmente a qualcuno tutto ciò che ti insinua anche un piccolo dubbio può spaventare. Dopo l'ecografia di controllo a tre mesi dalla mia embolizzazione ho voluto quindi scrivere a quel blog raccontando la mia storia e del bel risultato raggiunto. E così ha fatto pure la ragazza operatasi con me e mia compagna di stanza. Anche lei felice del risultato ottenuto sul suo "ostinato mostriciattolo" (lo chiamava così). 

Passano diverse settimane ma le nostre storie non vengono pubblicate. Evidentemente parlavano troppo bene del Dr Lupattelli. Allora decido finalmente di riscrivere a quel blog, ma questa volta da un'email diversa, inventando completamente un'altra storia come pure il nome del medico che mi aveva embolizzato ( e precisamente indicando un medico che quel blog ama molto sponsorizzare). Dopo due giorni la mia storia, completamente inventata era già pubblicata. Senza che nulla venisse appurato, senza nemmeno avermi chiesto una sola evidenza della mia malattia!!! Preso tutto per buono e messo li in bella mostra contenti di lusingare il medico da me citato. Ma la cosa più sorprendente era che lo stesso blog aveva anche aggiunto alcuni dettagli che io non avevo assolutamente mai riportato. Infine, quando ho provato a ricontattare il blog raccontando che la seconda storia era stata completamente inventata e lamentandomi inoltre per la mancata pubblicazione della prima...  Non ho più ricevuto alcuna risposta. Ma, tuttavia, hanno visto bene di lasciare tranquillamente la storia sul blog!! Che ad oggi è ancora in bella mostra. Evidentemente il mio secondo racconto era quello che volevano vedersi scrivere.

E' veramente triste pensare che mentre noi tutte cerchiamo di capire cosa fare e come comportarci per guarire dai nostri problemi, ci sia gente che specula alacremente sulla nostra salute. Si dice che alcuni blogger si facciano pagare le recensioni dai medici. E' così infatti che capitalizzano con il blog. Ho letto da qualche parte che il Dr Lupattelli si sia giustamente rifiutato di farlo e che questa cosa non sia stata presa moto bene. Qualcuna sostiene che i numerosi attacchi che riceve ( solo e sempre da quel blog) siano più di natura affettiva. Sembrerebbe, dicono, amore non corrisposto. Quale sia la verità poco importa. Credo invece che sia molto grave dare consigli sulla base di interessi personali quando ci sono persone fragili e che passano dei momenti nella loro vita dove sono facilmente influenzabili perchè cercano disperatamente una soluzione. Il mio consiglio, alla luce del mio percorso è di informarsi dove le testimonianze delle persone sono certificate facendo anche attenzione, oltre  a blog gestiti da un singolo amministratore, anche a certe pagine Facebook dove molti profili sono falsi e  creati appositamente per indirizzare la gente. E' infatti veramente importante capire anche da dove e da chi vengono le testimonianze. 

La mia storia è giunta al termine ma io stessa al termine di tutta questa storia mi sono inevitabilmente chiesta: questapovera blogger, minacciata costantemente dal Dr Lupattelli, almeno a natale e  ferragosto riuscirà lui ad avere la buona creanza di lasciarla finalmente un pò in pace?".

GIULIA DA MILANO SI SOTTOPONE ALL'EMBOIZZAZIONE DEI FIBROMI

Oggi raccogliamo la testimonianza di Giulia che da Milano è andata a Bologna per sottoporsi ad intervento di embolizzazione dei fibromi uterini.

" Dopo aver scoperto di avere diversi fibromi uterini, ho iniziato a girare per studi ginecologici e ospedali per cercare di capire quale fosse la cosa migliore da fare per gestire il problema senza compromettere il mio utero. Ogni professionista mi dava un opinione diversa e mi sono ritrovata in mezzo a un turbinio di confusione e preoccupazione per il mio futuro. Poi ho finalmente trovato il Dr Lupattelli. Mai nessuno mi ha spiegato e accompagnato verso una risoluzione come ha fatto lui. Dalla prima visita il dottore è stato gentile e disponibile, ha dimostrato l'efficienza di questa tecnica semplicemente mostrandomi di cosa si trattasse e soprattutto i risultati ottenuti. A gennaio 2024 mi sono operata e già alla prima visita di controllo dopo tre mesi i fibromi sono completamente devascolarizzati e si sono anche ridotti molto. I sintomi durante il ciclo sono completamente cambiati, i dolori scomparsi e flusso a dir poco dimezzato. Mi è stato anche dato il " via libera" per cercare una gravidanza".

ILEANA DA PALERMO SI SOTTOPONE A EMBOLIZZAZIONE DI VARICOCELE E ADENOMIOSI

Oggi raccogliamo la testimonianza di Ileana da Palermo che si è sottoposta ad intervento di embolizzazione del varicocele e adenomiosi diffusa.

"Incontrare il Dr Lupattelli su internet per me è significato porre fine ad un incubo durato quattro anni, fatto di sintomatologie invalidanti causate da un largo varicocele e da una adenomiosi diffusa nella parte posteriore dell'utero. Il dottore ha eseguito un embolizzazione di entrambe le arterie uterine per risolvere l'adenomiosi  ed un fibroma uterino ed un embolizzazione della vena ovarica sinistra per curare un largo varicocele pelvico. Dopo un periodo di fastidi post operatori durato circa tre mesi ( non peggiore dei sintomi che comunque accusavo già) ho rocminciato ad evacuare giornalmente ( da 4 anni soffrivo di stitichezza cronica per settimane con tutto ciò che comporta in termini di ragadi, sanguinamenti anali e dolore anale costante) e a respirare usando il diaframma come tutti( per anni a tratti bloccato durante il giorno da digestioni difficili e lunghe, con conseguente tachicardie che mi inchiodavano al letto dopo i pasti- tutto ciò sebbene mangiassi ormai quasi in bianco da anni e fossi in cura da specialisti multipli. Tali sintomi persistevano da prima e dopo avere eseguito ( peraltro dolorosissima) miomectomia uterina multipla, per rimuovere 4 fibromi uterini, che avrebbe dovuto eliminare la sintomatologia di cui soffrivo, ma non è successo.

Continuavo a visitare i migliori ginecologi della mia regione Sicilia ed alcuni anche all'estero in Inghilterra, ma non ha portato a nessun risultato. Mi prescrivevano una pillola contraccettiva, attualmente prescrivibili per chi soffre di endometriosi, ma di cui io non ho mai sofferto. Mi è stato detto allora di consultare uno psicoterapeuta perchè a loro parere stavo "esagerando" una sintomatologia che non poteva essere tale. Dubbiosa durante una visita con l'ennesimo ginecologo richiedo che mi venga prescritta piuttosto una RMN allo scavo pelvico, ma con mia grande sorpresa mi viene negata. 

Dopo qualche tempo arrivo ad avere cicli mestruali non solo abbondanti, ma sempre più frequenti, a soffrire di emicranie lancinanti, a non respirare e non camminare più fluidamente. In preda ai dolori mi fiondo su internet e trovo il Dr Lupattelli. Prenoto una visita e grazie alla consultazione di una professionista ginecologa del team del dottore che supporta la procedura dell'embolizzazione, finalmente dopo poche settimane riesco ad embolizzarmi. 

A 4 mesi dall'intervento sono tornata a vivere una vita normale e a coltivare nuovamente la passione per i viaggi. Un consiglio che mi sento di dare a tutte quelle donne che come me in passato adesso si ritrovano incollate alle reviews di questo sito del Dr Lupattelli per cercare di prendere una decisone sul da farsi: non aspettare troppo tempo, poichè il più delle volte i sintomi vanno solo a peggiorare. Inoltre non fatevi intimorire da opinioni errate di ginecologi che non praticando loro stessi l'embolizzazione da demonizzano creando tale confusione nella testa di noi pazienti già sofferenti. 

Non finirò mai di ringraziare il dottore per essersi imbarcato in questo progetto di diffondere questa tecnica in Italia ed aiutare le donne a tornare in salute."

VALENTINA DA IMOLA SCEGLIE DI SALVARE L'UTERO CON L'EMBOLIZZAZIONE

Oggi raccogliamo la testimonianza di Valentina da Imola che si è sottoposta ad embolizzazione del fibroma.

" Nella prima visita abbiamo parlato a lungo, senza fretta, in un ambiente accogliente, lo studio a Bologna. Io e il mio utero abbiamo scelto di curarci dal Dr Lupattelli con il metodo dell'embolizzazione uterina, con la speranza di tornare a vivere senza avere paura, a pancia leggera. Volevo curare i fibromi, l'utero di circa 20 cm, il fibroma più grande di oltre 10 cm. Non ho ceduto a chi mi ha proposto interventi chirurgici invasivi o l'isterectomia, volevo di più per la mia salute. L'intervento è andato bene, ero sveglia con anestesia locale ed ho seguito tutto. Il dottore mi parlava ogni tanto perchè mi vedeva impaurita e mi tranquillizzava. Ho apprezzato molto anche l'anestesista che mi ha spiegato tutto prima dell'intervento ed  inserito il farmaco per il dolore nella flebo subito dopo. Non ho mai più avuto dolore durante il ciclo, non ho più avuto bisogno di un antidolorifico e adesso la mia pancia è leggera e mi sento più tranquilla. Abbiate coraggio e non abbandonate il vostro utero. 

Grazie Doc. 

MARA DA MONZA EFFETTUA L'EMBOLIZZAZIONE PER ADENOMIOSI E FIBROMA

Oggi raccogliamo la testimonianza di Mara che ha trattato adenomiosi e fibroma con l'embolizzazione.

" Il dottore è stato l'unico a prendere a cuore il mio problema ( adenomiosi e fibroma) che ormai non mi permetteva di vivere una vita normale talmente soffrivo. Peggiorava sempre più e apparentemente non vi erano  soluzioni. Per caso mi sono imbattuta nel Dr Lupattelli e in un attimo la mia vita è cambiata in tutto e per tutto. A poco tempo dall'operazione già mi sento un'altra persona. Tutte le ragazze o donne con problemi importanti causati dal ciclo mestruale ( per qualsiasi motivo), dovrebbero essere a conoscenza che tutto questo può cambiare. Grazie dottore, mi ha cambiato la vita. Un plauso alla puntualità, alla presenza e alla disponibilità  costante sua e della sua collaboratrice. Non bastano parole per ringraziare, mi sento rinata."

EMBOLIZZAZIONE MAV DELL'UTERO: LA SOLUZIONE DIETRO L'ANGOLO

Oggi raccogliamo la testimonianza di Sara e della sua embolizzazione della mav uterina.

"voglio raccontare la mia esperienza e lo faccio estremamente volentieri anche perchè è una promessa che feci il giorno che andai in visita dal Dr Lupattelli, senza grandi speranze all'entrata, sono uscita invece con sensazioni positive e forse anche delle certezze. Avevo girato tanto, dalla mia Catania mi ero spostata fino a Milano per poi andare in Germania e passare poi per Roma e Napoli senza però mai trovare una risposta esauriente alle mie perplessità: posso veramente salvare l'utero da una malformazione che sembra così aggressiva e distruttiva?. Prendevano tutti tempo e soprattutto chiedevano di ripetere continuamente esami, tac, risonanze, chi l'ecografia , sembrava che la storia non finisse più. Alla fine per caso venni a sapere che Lupattelli visitava e operava anche a Catania proprio 5 minuti da casa mia. Andai in visita e capii che probabilmente questo medico aveva la tranquillità e l'esperienza necessaria per potermi salvare l'utero. Abbiamo eseguito l'embolizzazione a Bologna perchè il medico diceva che era la città dove si sentiva più sicuro per fare questo tipo di intervento e devo dire che già dopo la prima seduta il mio problema era completamente risolto. Anche il Dr Lupattelli sembrava abbastanza stupito perchè credeva che ci sarebbero volute più sedute, ma invece alla prima ecografia dopo 3 mesi la mav era già completamente sparita ed io posso dire che finalmente sono uscita da questo incubo dove mi si diceva di non poter uscire, di non poter avere sbalzi di pressione, di non poter far palestra, di non poter avere rapporti, di non poter correre, insomma non potevo fare più nulla. Grazie al Dr Lupattelli per avermi regalato di nuovo una vita. Non smetterò mai di ringraziarlo."

EMBOLIZZAZIONE,ESPERIENZE NEGATIVE DA DIMENTICARE. LA STORIA DI GINEVRA DA LUCCA

Buonasera a tutte,

affidandomi al Dr Google prima e a dei forum sul fibroma dopo, avevo trovato un bel gruppo di donne belle entusiaste ( forse troppo e già avrei dovuto immaginare)dell'embolizzazione del fibroma uterino. La cosa più singolare del gruppo era che la grande specificità di questa embolizzazione non fossero solo i risultati magnifici che sbandieravano ma che fosse e dovesse essere per forza fatta assolutamente gratis con ospedali e medici che si mettevano totalmente a disposizione della paziente. A rafforzare il tutto una blogger che sponsorizzava in una sua pagina molto smielata alcuni medici evitando invece accuratamente di nominare altri. Consultata via email giurava sulla bontà di alcuni mettendomi in guardia invece su un altro (il mio salvatore postumo) che io sinceramente nemmeno le avevo nominato. Insomma mi sottopongo in uno di questi ospedali all'embolizzazione e dopo ben due ore e 20 minuti di operazione mi si dice tutto bene. Passano mesi e io sto ancora male. Il medico embolizzatore non risponde mai, il reparto non me lo passa, non esiste alcuna documentazione visiva del mio caso, nessuna immagine. Il mio medico di base non riesce ad avere e vedere niente. Ormai affranta mi decido a rivolgermi al più esperto ( quello tanto odiato dalla blogger). Lui mi spiega finalmente molto bene la mia patologia e   cosa andrà a fare. 15 minuti e l'intervento è terminato. Mi dice che una vena uterina non era stata nemmeno toccata in precedenza e che quindi non potevo certo guarire. Passano i mesi ma io sto subito meglio. Ad un anno e più mi tolgo il sassolino dalla scarpa e non solo ringrazio il Dr Lupattelli, che tutti definiscono anche molto umano. Sinceramente non è questa la cosa che posso dire di aver apprezzato di più di lui ,ma sinceramente è serio, onesto e veramente competente. Mi chiedo con che coraggio certa gente dia consigli stravolgendo la realtà o pubblicizzando proprio quelli che sono meno preparati e disponibili. Questione di soldi o compassione con chi fa più fatica ad avere pazienti? Sinceramente di compassione ne ho vista poca ma tanti interessi dietro a puerili consigli sui social o internet. 

Sempre rivolgersi ai più bravi.

MIHAELA DA LIVORNO A BOLOGNA PER L'EMBOLIZZAZIONE DEI FIBROMI

Oggi raccogliamo la testimonianza di Mihaela che si è sottoposta ad embolizzazione dei fibromi uterini. 

" Ho conosciuto il Dr Lupattelli in un momento disperato della mia salute. Già dal primo incontro mi ha tranquillizzata, con la sua professionalità e la sua gentilezza e mi ha dato tutte le risposte che in anni i ginecologi non erano riusciti a darmi o mi davano soluzioni molto drastiche ( isterectomia). Mi dispiace solo di non averlo conosciuto prima, perché avrei evitato due interventi di miomectomia che mi hanno massacrato la vita per anni. Grazie a lui non ho fatto l'isterectomia, ma ho scelto l'embolizzazione. Infinitamente grata a questo dottore."

GIULIA DA VICENZA EMBOLIZZA IL VARICOCELE PELVICO

Raccogliamo la testimonianza di Giulia che si è sottoposta ad embolizzazione del varicocele pelvico. 

Buongiorno, volevo condividere la mia esperienza perché grazie alle storie di altre donne che avevano i miei stessi sintomi, ho conosciuto il Dr Lupattelli.  Dopo anni di dolori alla pancia, sensazione di peso e che qualcuno mi tirasse la pancia, inoltre avevo sempre tanto mal di schiena in corrispondenza della regione lombare che si estendeva alle gambe. Quando facevo attività fisica i dolori aumentavano. Mi ero rassegnata, nessuno riusciva a capire il perché di questo dolori. Finché da una TAC mi dicono che ho il varicocele pelvico. Ho cercato su internet e ho trovato il Dr Lupattelli.  Alla visita mi ha spiegato bene che cosa è il varicocele e  i sintomi, mi ha parlato dell'intervento in che cosa consisteva. Mi ha trasmesso fin da subito tanta fiducia e professionalità. Ad un mese dall'intervento non ho più alcun dolore, sono spariti i dolori alla pancia e alla schiena. Ringrazio tantissimo il dottore, perché finalmente sono tornata a vivere normalmente. Mi ha davvero cambiato la vita. Grazie."

FEDERICA DALLA LOMBARDIA CURA L'ADENOMIOSI CON L'EMBOLIZZAZIONE

Oggi raccogliamo la testimonianza di Federica che soffriva di adenomiosi. 

 

"L'adenomiosi mi causava dolori forti durante il ciclo e perdite  così abbondanti che ero in anemia. Non volendo assolutamente sottopormi ad isterectomia e non potendo assumere pillole, mi sono informata a lungo sull'embolizzazione e ho creduto in questa tecnica grazie alla massima competenza del Dr Lupattelli e alle tante testimonianze positive. Il Dottore mi ha inserito in lista per l'intervento in tempi brevi, facendo chiarezza sulle mie perplessità e dandomi tutte le informazioni utili, oltre che tanta fiducia, grazie alla quale mi sono affidata in piena serenità. Ad aprile mi sono sottoposta ad embolizzazione. Il dottore durante l'intervento ha operato con competenza , sempre rassicurandomi. Dopo 3 mesi posso gioire delle prime risposte che sta dando il mio corpo: niente dolori e gonfiore, flusso molto ridotto in quantità e durata. Consiglio vivamente questa tecnica così efficace con il Dr Lupattelli perché credo sia davvero risolutiva se eseguita da un chirurgo esperto e competente. "

TESTIMONIANZA DI MARTA DA MILANO

Oggi raccogliamo la testimonianza di Marta che si è sottoposta ad embolizzazione del fibroma uterino ed emorroidi. 

 

" Non credevo fino in fondo fosse possibile ( ma ci speravo!!!) invece era tutto vero. Mi ero ripromessa che avrei raccontato a tutti la mia storia se il Dr Tommaso Lupattelli avesse mantenuto ciò  che sosteneva: che avrei potuto guarire con un solo intervento da emorroidi e fibroma uterino. E così è stato dopo un intervento che è durato meno di un'ora! Cosa dire? Che sia ginecologo che proctologo spingevano per non embolizzarmi? Ma ormai è chiaro a tutti che l'embolizzazione toglie lavoro a questi signori. Ripeterlo tuttavia non fa male visto che la mia compagna di stanza aveva avuto lo stesso " cortese trattamento" dal suo ginecologo. 

Poche parole ancora... solo per dire... Embolizzazione tutta la vita!!!

TESTIMONIANZA EMBOLIZZAZIONE PROSTATA : LA STORIA DI SAVERIO DA ROMA

Mi chiamo Saverio e lascio con molto piacere la mia testimonianza perché credo sia fondamentale che si venga a conoscenza dell'embolizzazione della prostata, terapia mininvasiva che purtroppo l'urologo tende a nascondere al paziente. La mia storia comincia proprio in una visita urologica dove all'età di 72 anni mi era stata prospettata una procedura molto invasiva per curare la mia ipertrofia prostatica, procedura che fortunatamente avevo rifiutato alla luce di tutte le complicanze ( non del tutto elencatemi dal medico) che parlando anche con altri medici oltre che pazienti sottopostisi a questo intervento, ero venuto a conoscere. Rifiutando quindi l'intervento chirurgico avevo continuato ad assumere le mie compresse cercando il più possibile di resistere, ma vedendo di giorno in giorno peggiorare la mia qualità di vita. Il caso volle che mia figlia doveva sottoporsi ad intervento per fibromatosi uterina e scelse  di essere embolizzata. L'intervento andò molto bene e quando l'accompagnai al controllo seppi con rinnovata gioia che l'embolizzazione poteva essere applicata anche alla prostata. Non esitai quindi a fare questa scelta anche perché il Dr Lupattelli fu molto chiaro e professionale nell'elencarmi benefici e rischi che erano di gran lunga minori rispetto a quelli relativi ai veri interventi chirurgici tradizionali.

Non mi soffermo più di tanto sui risultati, voglio solo dire che sto finalmente molto bene, in poche settimane, anzi direi in pochi giorni, tutti i sintomi sono progressivamente scomparsi e la mia prostata ora è di dimensioni praticamente normali. Purtroppo l'embolizzazione, abbiamo capito con mia figlia ( siamo testimoni della stessa esperienza) che l'urologo, il ginecologo o chi per loro fa molta fatica ad accettarla perché entra sicuramente in conflitto con le loro tecniche. L'embolizzazione infatti mostra moltissimi vantaggi e pochissimi effetti collaterali e complicanze e questo la rende più attrattiva dell'intervento chirurgico tradizionale classico. Anche in medicina, anche se così non dovrebbe assolutamente essere, vige la legge del mercato. Per cui se perdo un paziente, e poi diventano due fino a 100, alla fine la mia attività decresce e pertanto, è triste da dire, ma il medico purtroppo spesso non ragiona per dare il meglio al paziente, ma ragiona troppo spesso per affermare ciò che lui sa fare;indipendentemente se poi questo risulti essere la terapia veramente più appropriata per il malato. Spero moltissimo che nel tempo questa tecnica possa avere la diffusione che merita e che forse anche l'urologia impari ad eseguirla in modo che finalmente possa diffonderla senza alcun conflitto d'interesse. Ringrazio in ultimo ancora una volta il Dr Lupattelli. 

CHIARA DA GENOVA RINUNCIA ALL'ISTERECTOMIA CON L'EMBOLIZZAZIONE

Oggi raccogliamo la testimonianza di Chiara da Genova.

 

" La mia conoscenza sull'embolizzazione per risolvere il problema fibroma, parte da internet. Si da internet perché i medici che avevo incontrato mi avevano prospettato un'unica soluzione al mio grosso fibroma: isterectomia. Un intervento invasivo con molteplici rischi e lunghi tempi di ripresa. Devo dire grazie alla rete che mi ha permesso di scegliere e conoscere il Dr Lupattelli, un medico competente e preparato che ha eseguito scrupolosamente l'intervento e seguito attentamente nel post intervento. In meno di un mese l'addome si è notevolmente sgonfiato e ho risolto i miei connessi problemi ematologici. L'unico pentimento è non averlo fatto prima". 

LISA DALLA ROMAGNA SCEGLIE L'EMBOLIZZAZIONE DEL FIBROMA

Oggi raccogliamo la testimonianza di Lisa dall'Emilia Romagna.

" A circa un anno e mezzo dal mio intervento di embolizzazione dei fibromi vorrei lasciare la mia testimonianza.

La mia situazione era la seguente: svariati fibromi di dimensioni da 3 a 7 cm, che per 13 mesi mi hanno dato emorragie continue seguite da innumerevoli ricoveri ospedalieri. Emoglobina a 6 e vita quotidiana inesistente. Compromesso anche il lavoro ( non potevo muovermi liberamente, avevo emorragie davvero importanti e molto debilitanti). Tranex in continuazione, che poi alla lunga non faceva più effetto. Effetti collaterali dell'anemia come stanchezza cronica e ciocche di capelli persi. All'ospedale mi volevano mettere in lista per rimozione utero, ma oltre a non accettare questa cosa, i tempi erano lunghissimi. Una sera trovo un video del Dr Lupattelli che spiegava aa tecnica di embolizzazione. Quella spiegazione è stata così chiara che il giorno dopo ho prenotato la visita. Dopo 10 giorni mi sono operata a Bologna e dal terzo giorno ho iniziato una nuova vita. In pratica in 14 giorni sono rinata completamente. La mia ginecologa era impressionata da una risoluzione così efficace e immediata. Lo avessi saputo prima!

Il dottore in 5 minuti ha risolto il mio problema ed è sempre stato presente per ogni domanda, anche la più banale.

Non aspettate se avete questo problema, io lo rifarei 1000 volte,ma solo dal Dr Lupattelli che ormai opera ad occhi chiusi e la manualita in questa tecnica è fondamentale. Ah dimenticavo : da quel giorno ciclo perfetto e che dura massimo 3 giorni con flusso assolutamente normale. Quasi mi dimentico!"

JESSICA DAL VENETO CURA LA FIBROMATOSI CON L'EMBOLIZZAZIONE

Oggi raccontiamo la storia di Jessica che si è sottoposta a embolizzazione per fibromatosi.

 

" Sono stata visitata dal Dr Lupattelli per una fibromatosi uterina che contemplava una massa di 20x20 cm. Da subito si è dimostrato non solo competente e professionale, ma empatico e umano. Ha accettato di embolizzarmi nonostante il mio caso fosse critico. A un mese dall'intervento io non ho parole sufficienti per esprimergli la mia stima e la mia gratitudine. Mi sono da subito sentita meglio e il dottore è stato sempre presente e disponibile per ogni mia insicurezza. Per anni ho consultato professori dai nomi altisonanti, ginecologi, pseudo esperti di embolizzazione che hanno solo eroso le mie energie e mortificato la mia intelligenza con pareri sempre drastici e indiscutibili, come se un paziente dovesse necessariamente accettare opzioni chirurgiche severe e demolitive senza poter eccepire o delucidarsi su rischi e conseguenze.

Il Dr Lupattelli con estrema grazia e infinita competenza ha affrontato e risolto il mio caso. Non ho trovato un buon medico, ho trovato il migliore. "

ANTONIA DA NAPOLI COMBATTE L'ADENOMIOSI CON L'EMBOLIZZAZIONE

Oggi parliamo di Antonia che si è embolizzata a Catania di adenomiosi. 

"Sono stata embolizzata di adenomiosi dal grande Dr Lupattelli il 22/02/2023 a Catania. A poco più di un mese di distanza ho notato miglioramenti. Era molto tempo che stavo male in seguito a sintomi molto importanti che mi avevano devastata. La mia vita non era più quella di prima. Per caso su internet scopro dell'embolizzazione non sapevo cosa fosse ma credevo che questa era la mia unica possibilità. Così ho deciso di prendere un appuntamento per una visita. L'incontro con il Dr Lupattelli è stato per me determinante. Ha guardato il mio caso con cura e mi ha spiegato dell'embolizzazione, una tecnica sicura ed efficace,ma la cosa più bella è che non lascia nessuna cicatrice. Mi sono fidata delle parole del dottore, della sua professionalità e competenza, con il quale svolge il suo lavoro, è un medico eccellente. Di li a poco mi sono ritrovata a Catania per l'intervento è stata la scelta giusta perché in poco tempo sto vedendo dei buoni risultati. Grazie "

VALERIA E LA VOGLIA DI MATERNITÀ DOPO L'EMBOLIZZAZIONE

Oggi raccogliamo la testimonianza di Valeria dopo 7 mesi dall'embolizzazione.

" Oggi a  7 mesi dall'embolizzazione effettuata con il Dr Lupattelli, mettiamo un bel punto e apriamo un nuovo capitolo. Ho effettuato una risonanza magnetica ed oggi una visita in 3D più sonoisterografia. La cavità uterina è COMPLETAMENTE libera, i fibromi COMPLETAMENTE devascolarizzati e da oggi, con il beneplacito della Dottoressa Brosio apriamo le danze per provare ad avere un bel pargolo. Chi soffre di questi maledetti fibromi e non ha avuto figli a causa loro, empaticamente capirà le mie emozioni, la frustrazione, l'arrabbiatura per questo accanimento. Siamo sotto questo cielo, non decidiamo nulla, ma posso dire a gran voce che le ho provate tutte e ora ho messo il mio corpo nelle condizioni di accettare l'amore più puro che esista.

Ringrazio pubblicamente questi meravigliosi angeli di dottori che con premura, professionalità e tanta umanità mi stanno accompagnando a realizzare il mio sogno. È tutto possibile e noi ora lo sappiamo".